Detrazioni
DETRAZIONI FISCALI

Detrazione per i lavori di ristrutturazione anche nel 2019.
Il bonus del 50% sulle ristrutturazioni edilizie è stato prorogato fino al prossimo 31 dicembre e tra le principali novità spicca l’obbligo di comunicazione ENEA delle spese sostenute per poter accedere alla detrazione fiscale. I dati dovranno essere trasmessi entro 90 gironi a partire dalla data in cui sono stati ultimati il lavoro o il collaudo.
I contribuenti possono portare in detrazione fiscale dall’Irpef il 50% delle spese sostenute per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e l’importo massimo detraibile è pari a 96.000 euro.
Continuerà ad essere erogato in 10 rate annuali di pari importo e per poter beneficiare dell’agevolazione fiscale sulle spese sostenute sarà necessario rispettare specifiche regole.
La tipologia di lavori riguarda tutti quegli interventi edilizi e tecnologici che abbiano come scopo finale il risparmio energetico oppure l’uso delle fonti rinnovabili energetiche.

AGEVOLAZIONI IVA
L’Iva al 10% si applica sulle manutenzioni ordinarie e straordinarie, sui lavori di ristrutturazione, recupero del patrimonio edilizio effettuati sui fabbricati a prevalente destinazione abitativa e anche sui materiali e la manodopera.
La fattura emessa dal prestatore che realizza l’intervento di recupero agevolato dovrà contenere l’indicazione separata del valore della prestazione e del bene, cioè:
• il servizio che costituisce l’oggetto della prestazione;
• i beni di valore significativo forniti nell’ambito dell’intervento stesso.

About